Tarcisio Fabris

Il Vécio del Mac Mahon

Tarcisio Fabris (Basiliano1º marzo 1931 – Milano8 settembre 2015) è stato un calciatoreallenatore di calcio e ferroviere italiano.

Ha allenato per cinquant’anni i bambini per diverse società sportive di Milano (Pomense, Sannio, Accademia Servatese, Accademia San Leonardo, Garibaldina, Masseroni)[1] l’ultima delle quali è stata l’ASD OSG 2001 di Via Dupré.

Nel 2011 è stato insignito dell’Ambrogino d’oro, la più alta onorificenza pubblica milanese, con la seguente motivazione[2]:

“Allenatore di calcio da mezzo secolo, il “vecio” insegna pallone sotto il Ponte della Ghisolfa nella storica zona del Mac Mahon. La sua visione umana dello sport offre a tutti i ragazzi la possibilità di crescita umana sociale e relazionale. Punti cardine del suo insegnamento sono la capacità di vivere in gruppo, la tolleranza, l’accoglienza dei più sfortunati e il primato della dignità della persona umana.”

“Allenatore di calcio da mezzo secolo, il “vecio” insegna pallone sotto il Ponte della Ghisolfa nella storica zona del Mac Mahon. La sua visione umana dello sport offre a tutti i ragazzi la possibilità di crescita umana sociale e relazionale. Punti cardine del suo insegnamento sono la capacità di vivere in gruppo, la tolleranza, l’accoglienza dei più sfortunati e il primato della dignità della persona umana.”